Qual è l’assicurazione più conveniente per ragazze?

Se si cerca un’assicurazione che copra la maggior parte di possibili rischi, è possibile consultare alcuni dei siti dedicati al calcolo dei preventivi, che porteranno anche a confrontare in maniera corretta alcune delle principali compagnie assicurative, per capire quale sia la migliore offerta.

È possibile quindi recarsi su siti come www.assicurazione.it per calcolare il proprio preventivo personalizzato, e capire quale compagnia offra l’occasione più conveniente, tenendo sempre conto delle diverse garanzie fornite.
Sarà fondamentale inserire gli stessi parametri ogni volta che si calcola un preventivo, in modo da poter attuare un confronto il più corretto possibile.
Grazie ai siti che propongono i paragoni tra preventivi, sarà possibile capire quale assicurazione convenga effettivamente alle ragazze, anche se è necessario tenere conto delle molte differenze che entreranno in gioco a seconda delle caratteristiche del veicolo, delle generalità dell’intestatario, della destinazione dell’automobile, e altro.
Innanzitutto sono fondamentali l’età e la città di residenza dell’intestatario della polizza, che possono cambiare in maniera determinante l’ammontare del premio finale. In particolare l’età, se inferiore ai 26 anni, comporta un notevole aumento del costo assicurativo, e la residenza, soprattutto se in grandi città, può essere fondamentale per una lievitazione del premio di oltre il 40% del totale.

assicurazione ragazze
È importante anche il tipo di veicolo che si vuole assicurare, se nuovo, usato, il chilometraggio dello stesso, e anche la potenza, che potrebbe determinare un aumento sensibile.
L’alimentazione, invece, influisce in piccola parte: le vetture diesel costano generalmente il 5% in più rispetto ai modelli corrispondenti alimentati a benzina, metano o GPL.
Fondamentale anche quante persone sono coperte dall’assicurazione: se solo l’intestatario della polizza, oppure anche un’altra persona, o chiunque in possesso di regolare patente di guida. In questo ultimo caso, l’aumento è rilevante, in considerazione di un rischio maggiore.
Da considerare anche la classe assicurativa, che può essere, grazie ad una recente modifica legislativa, trasmessa anche ad un familiare convivente, e, se alta, determina una diminuzione del premio.
Molto importante anche il luogo in cui viene custodita la vettura, quindi se un parcheggio pubblico, oppure un garage o un box privato, e la sua destinazione, se prevalentemente per lavoro o per tempo libero.