Posso ottenere uno sconto sull’assicurazione se la mia auto è dotata di meccanismi di sicurezza supplementari?

Negli ultimi due anni nonostante studi del settore abbiano evidenziato come il numero di incidenti stradali sia nettamente diminuito e di conseguenze anche le frodi, le compagnie di assicurazioni in maniera piuttosto ingiustificata hanno provveduto ad aumentare di circa il 4,5% nel 2011 e il 5,6% del 2012 l’importo del premio assicurativo anche nei confronti di automobilisti virtuosi sotto tale profilo. È lecito dunque da parte dell’assicurato cercare di trovare strumenti al fine di accedere ad un risparmio. A tal proposito la possibilità di predisporre sul proprio autoveicolo determinati meccanismi di sicurezza è una ottima soluzione. Vi sono diverse opzioni da poter prendere in considerazione con il vantaggio non solo di beneficiare di un deciso sconto sul premio assicurativo ma anche di poter proteggere il proprio veicolo da pericoli di diversa natura come potrebbe essere il furto. Una prima opzione è quella di inserire sulla macchina un antifurto satellitare che come noto sfruttando la tecnologi GPS renderà possibile sapere in qualsiasi momento l’esatta posizione del veicolo con la facoltà, tra l’altro, di poterne arrestare la marcia grazie ad un meccanismo azionato a distanza che bloccherà il passaggio della benzina oppure del gasolio, a seconda del tipo di alimentazione del veicolo. Il risparmio è quantificato intorno al 10% sul totale del premio anche se può variare in base alla zona di residenza dell’assicurato.

Molto più interessante è la possibilità di inserire una black box, una scatola nera, sul veicolo. Tale pratica sta riscontrando un enorme successo soprattutto dopo il decreto varato nel mese di aprile dall’attuale Governo Monti grazie al quale i costi relativi all’installazione e all’acquisto del dispositivo sono a carico della compagnia assicuratrice e non più dell’assicurato. Uno dei migliori prodotti presenti sul mercato è senza dubbio Unibox della compagnia assicuratrice Unipol. Si tratta di un prodotto non troppo ingombrante, facile da installare e che porta decisi vantaggi sotto vari aspetti. Anche Unibox basa le proprie funzionalità sulla tecnologia GPS grazie alla quale la compagnia assicuratrice sarà in grado di avere a disposizione dati in tempo reali relativi all’attività della vostra auto. Infatti, sarà in grado di conteggiare i km che andrete a coprire, i vostri spostamenti, se effettivamente c’è stato un sinistro e con quale dinamica, di darvi assistenza stradale immediata in caso di incidente e tanto altro ancora. Questo consentirà alla compagnia assicuratrice di avere l’assoluta certezza di non essere soggetta a truffe da parte dell’assicurato e quest’ultimo potrà godere di incredibili sconti che sono pari al 15% nel primo anno, mentre dal secondo anno in poi varierà da un minimo del 5% fino ad un massimo del 30% a seconda dei km effettivamente percorsi. Per darvi un’idea, chi compie dai 15 mila ai 25 mila km annuali avrà diritto ad uno sconto pari al 25%. Per ulteriori informazioni potete visitare questo link in cui viene presentato dalla Unipol il proprio dispositivo con tutto quello che c’è da sapere http://www.unipolassicurazioni.it/per-te-e-la-tua-famiglia/per-te-che-guidi/Pagine/unibox.aspx. Per quanti invece vogliono avere maggiori info con pro e contro sul antifurto satellitare è utile visitare quest’altro link http://www.ilvolante.com/2011/01/30/antifurti-satellitari-con-lassicurazione-si-risparmia-ma-attenti/.