Legge Bersani sulle assicurazioni

Il decreto Bersani sulle assicurazioni ha apportato importanti modifiche e novità nel settore delle polizze assicurative e nel Codice delle Assicurazioni, volte a rendere più lineare e trasparente il mondo assicurativo a tutela del cliente finale.

Ci sono novità sull’RC Auto ?

Si, l’art.5 del Decreto Bersani sulle assicurazioni prevede infatti che per la firma di una nuova assicurazione auto obbligatoria, il contraente rimanga in possesso della medesima classe di merito che le era stata assegnata nell’ultimo contratto. Questo nel caso si parli di acquisto di una nuova auto oppure se ci sia stata la cessazione del contratto per un periodo fino a 5 anni.

Cosa prevede in caso di incidente ?

Nel caso di sinistro,  la compagnia assicurativa non può preventivamente penalizzare il contraente alterando sin da subito il livello della classe di merito fino al momento in cui non vengono appurate e certificate le eventuali colpe.

Quali sono le tutele in materia di trasparenza ?

Il decreto Bersani prevede che l’agenzia assicurativa deve sempre evidenziare, nella maniera più trasparente possibile, le clausole, le regole e la disciplina della propria contrattualistica sin dal preventivo e dando la massima informazione per quanto riguarda eventuali aumenti della classe di merito. Un ulteriore passo avanti è stato fatto tramite la promozione da parte del Ministero dello Sviluppo economico, di servizi legati alle assicurazioni online svolte direttamente dall’organo della vigilanza sulle assicurazioni, l’isvap. Questi servizi hanno come obiettivo quello di aiutare il cittadino nella selezione della migliore polizza, tra tutte le offerte proposte dalle agenzie assicuratrici.

decreto bersani

Quali novità sulla durata minima delle assicurazioni ?

Le assicurazioni non possono più proporre ai loro clienti contratti pluriennali. In questo modo si tutela il consumatore in che può disdire la propria polizza con cadenza annuale e senza dover pagare alcune penale.

Quali novità a tutela dei neopatentati ?

Soprattutto per i giovani e per i neopatentati, il decreto Bersani sulle assicurazioni ha consentito ai giovani neopatentati di “ereditare” la classe di merito dei propri genitori, rapportata poi ovviamente anche all’età del guidatore. L’unico vincolo è il giovane risiedi insieme ai genitori.