Guida e consigli per stipulare una polizza auto

Nella maggior parte dei casi per stipulare un contratto ci si reca direttamente in Agenzia, oppure si fa affidamento al proprio intermediario assicurativo di fiducia (oggi chiamato broker), e sempre più spesso le stesse banche hanno cominciato ad offrire servizi assicurativi personalizzati per i propri clienti. A questo si aggiungono ovviamente i nuovi strumenti utilizzati soprattutto dalle compagnie assicuratrici online come internet o il numero verde.

La polizza con le Compagnie assicuratrici.

La maniera più diffusa per stipulare una polizza auto è quello di recarsi presso una Compagnia. La Compagnia ha sempre la facoltà di applicare ai nuovi contraenti uno sconto di riduzione del premio R.C.A rispetto alla tariffazione di mercato e solitamente viene indicato nella polizza stesso. Negli anni successivi la compagnia si riserva però il diritto se applicare tale sconto o meno e il mantenimento dello stesso sarà reso evidente nella quietanza. Ci sono alcuni piccoli accorgimenti che consentono all’automobilista di ottenere maggiori sconti sulla polizza auto: ad esempio quello di avere un antifurto (meglio se satellitare) o magari un garage dove tenere più al sicuro la macchina. Il modo migliore per stipulare una polizza auto è quindi quello di presentarsi con strumenti di “sicurezza interna” e di “custodia” dell’autoveicolo in modo da ottenere maggiori sconti.

Guida e consigli per stipulare un assicurazione auto

La polizza offerta dalle Case automobilistiche.

All’acquisto della prima auto sempre più spesso sono le stesse Concessionarie che propongono all’automobilista una polizza assicurativa magari compresa nel prezzo di acquisto. Queste polizze vanno dalla copertura di furto e incendio, ad atti vandalici o eventi naturali. A volte le concessionarie sono convenzionate con Compagnie assicurative, ma sempre più spesso offrono pacchetti assicurativi appartenenti alla Casa madre dell’auto con il risultato di  polizze maggiormente personalizzate sull’auto acquistata e sulle garanzie già previste dal contratto di acquisto.

Le altre modalità di stipula della polizza auto.

L’intermediario, ovvero il broker, offre sicuramente il vantaggio di essere seguiti maggiormente nella ricerca dei propri servizi assicurativi personalizzati, in questo caso il broker spesso ottiene un rimborso al momento della stipula della polizza per la consulenza professionale offerta al contraente. Un buon consiglio è quello di verificare sempre liscrizione regolare del broker o della compagnia presso l’Isvap, iscrizione consultabile anche attraverso il sito internet della stessa: questo per evitare di stipulare contratti con operatori non ancora abilitati.

Registro Unico degli Intermediari

 

L’avvento di internet ha portato recentemente molti automobilisti ad affidarsi alle compagnie assicurative online, che hanno un doppio vantaggio: quello economico, con polizze che arrivano fino al 40% di costo in meno rispetto alle compagnie tradizionali, e la comodità dovuta al fatto che preventivi, stipula della polizza auto e garanzie accessorie possono facilmente sottoscritti  via telefono o e-mail senza recarsi in nessuna agenzia. Un contratto può essere infatti stipulato tramite la sottoscrizione di un modulo elettronico e il pagamento online ella polizza (carta di credito, bonifico ecc.) e il contraente con il ricevimento della quietanza otterrà la prova dell’avvenuto pagamento. Questi contratti risultano essere particolarmente vantaggiosi soprattutto per chi ha una buona partenza di classe di merito, un basso profilo di rischio e di circolazione. Questo tipo di polizze sono vantaggiose per un contraente che ad esempio ha sopra i 25 anni, che non usa l’auto per la propria attività professionale, non ha mai subìto sinistri, otterrà sicuramente un maggiore vantaggio economico dalla stipula di un contratto con Compagnie online.

Alla stipula del contratto il pagamento può avvenire in contanti, e in questo caso è sempre bene farsi consegnare la relativa documentazione di rilascio , con assegni o bonifici. Il premio può essere pagato interamente oppure alcune Compagnie consentono di rateizzare il pagamento trimestralmente o semestralmente: attenzione però, spesso le compagnie applicano un costo aggiuntivo per questo dilazionamento. Le Compagnie online una volta ricevuto il pagamento, invieranno per fax al cliente un documento che consentirà temporaneamente la circolazione all’automobilista ed ha una validità massima di 5 giorni, entro il quale la Compagnia invierà per corriere il contrassegno originale da porre ben visibile sul cruscotto dell’autovettura. Insieme al contrassegno vengono consegnati come documenti ufficiali anche il contratto, il certificato assicurativo e la carta verde. Vengono poi inviati per cortesia o su richiesta del contraente anche il modella per la richiesta di risarcimento danno e il CID per la contestazione amichevole.