Devo avvisare la mia assicurazione se acquisto un’auto nuova?

Se avete deciso di acquistare una nuova automobile in sostituzione della vostra, ci sono alcune regole di base da seguire per quanto riguarda l’assicurazione RC auto. Esistono sostanzialmente tre diverse opzioni: trasferire la propria assicurazione dal veicolo precedente al nuovo, trasferire l’assicurazione all’acquirente della vecchia auto, oppure disdire il contratto.
In linea generale, a meno che si era comunque intenzionati a cambiare compagnia assicurativa, nella maggior parte dei casi si preferisce semplicemente trasferire il proprio premio assicurativo sul nuovo mezzo appena acquistato; ciò che prima di tutto deve essere fatto è quello di avvisare la propria assicurazione, in modo tale da poter procedere il più velocemente possibile con il trasferimento e, fattore più importante, l’intestatario non deve assolutamente cambiare.
Per poter procedere senza intoppi al passaggio dell’assicurazione dalla vecchia auto a quella nuova (mantenendo inalterate le scadenze), è necessario entrare in possesso del libretto del nuovo mezzo; al fine di un corretto calcolo del premio assicurativo, infatti, bisogna tenere in considerazione tutti i dati tecnici di quest’ultimo, tra cui cilindrata, potenza fiscale, alimentazione e modello che possono incidere o in maniera positiva o in maniera negativa sull’ammontare totale.

acquisto auto

Una volta ottenuto il libretto (e quindi anche il numero di targa) e una volta concordato il nuovo premio assicurativo da pagare, la compagnia potrà procedere con il trasferimento della polizza sulla nuova auto, facendola decorrere esattamente dall’ora e dal giorno in cui ciò avverrà.
Da segnalare, infine, che dovrà essere restituita la seguente documentazione: vecchio tagliando, certificato e Carta verde.

Nel caso in cui, invece, decidiate di chiudere la precedente assicurazione e di cambiare compagnia, si procede semplicemente con la disdetta della vecchia RC auto e si procede con l’apertura di un nuovo contratto assicurativo, con nuove scadenze e con un nuovo premio assicurativo. Inutile dire che, essendo una procedura più lunga, conviene agire in questo modo solo nel caso in cui o non siate soddisfatti del servizio offerto dall’attuale compagnia, o abbiate trovato un premio assicurativo più conveniente dal punto di vista economico. Per ulteriori informazioni visitate il sito internet: http://www.quattroruote.it/cosa_fare_se/articolo.cfm?codice=6363&pagina=4545&canaleuscita=-1.