Come funziona TuoPreventivatore, il comparatore di polizze dell’ISVAP?

Prima di stipulare una polizza (on o offline), è sempre bene valutare numerose offerte assicurative e avvalendosi dei comparatori online si ottengono tanti preventivi senza troppa fatica.

Non c’è che l’imbarazzo della scelta: il web propone una moltitudine di strumenti, fra questi c’è anche quello dell’ISVAP.

L’ISVAP (Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo) è un’autorità amministrativa indipendente il cui compito, appunto, consiste nel vigilare sul corretto andamento del mercato delle assicurazioni e sul comportamento delle imprese assicuratrici.

TuoPreventivatore è lo strumento messo a disposizione dall’Autorità per comparare e confrontare le garanzie RC auto disponibili sul mercato; TuoPreventivatore consente di ottenere le soluzione offerte da tutte le imprese esercenti e non solamente da una parte di esse, a differenza degli altri servizi disponibili.

Nell’elaborazione dei preventivi, TuoPreventivatore prende in considerazione le ipotesi più comuni sul mercato (formula tariffaria del bonus-malus; massimale minimo di legge; clausola di guida libera e di guida esperta).

L’utilizzo del servizio è piuttosto semplice e non molto differente dai principali comparatori disponibili in Internet. La registrazione è obbligatoria, ma è gratuita e anonima (non occorre fornire la targa della vettura, ma solamente l’anno di immatricolazione) e, rispondendo a vari quesiti, l’utente fornisce il  maggior numero di informazioni, utili per ottenere preventivi quanto più vicini alle esigenze del consumatore.

Sulla base delle informazioni ricevute, il sistema elabora una lista delle garanzie Rc Auto (attenzione, senza alcuna garanzia aggiuntiva), ordinate dalla più conveniente a quella più cara, che invia all’indirizzo e-mail che l’utente ha fornito in fase di registrazione.

La finalità di questo comparatore è orientare il consumatore nella scelta del miglior prodotto assicurativo; motivo per cui non è possibile stipulare la polizza direttamente tramite il portale.

Pertanto, se interessato a una delle soluzioni proposte, l’automobilista dovrà rivolgersi direttamente all’impresa assicuratrice che è vincolata all’offerta presentata per 60 giorni. Le imprese assicuratrici hanno facoltà di effettuare degli sconti ai preventivi proposti.
È anche possibile stipulare polizze che prevedono formule tariffarie differenti dal tradizionale “bonus-malus”; oppure un importo del massimale più elevato; oppure includendo clausole di risarcimento in forma specifica.